Brescia Città Grande

...una voce fuori dal coro

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Diversità e dignità

Gli uomini non sono affatto tutti uguali.

Sono per contro tutti diversi sia fra di loro singolarmente, sia di fronte alla divinità che di fronte al mondo; diversi nella storia e nel proprio ruolo. Ciascuna persona, figlia della propria personale vicenda e della propria indole e forse del proprio destino.

Gli uomini si radunano in gruppi, in comunità, in razze, in istituzioni politiche e ciascuno di questi raggruppamenti è diverso dall’altro.

Diversi tra loro sono uomo e donna. E la loro diversità è immensa ricchezza.

Tra i valori fondanti di una civiltà c’è proprio il rispetto di questa onnipresente diversità.

Quanti peccati nella storia si sono commessi per costringere all’uguaglianza, per violentare la persona in vista di un innaturale appiattimento!

Quante dittature o false democrazie hanno continuato ad uccidere diversità e libertà!

Il rispetto per la dignità della persona nella sua tipicità e diversità è uno degli elementi che dovrebbero costituire il nucleo fondativo di un Patto Costituzionale, unitamente alla libertà dell’individuo e dei popoli.