Brescia Città Grande

...una voce fuori dal coro

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Città informatizzata

Città informatizzata: --
cartelloni,
WI-FI spot,
info point

•Spesso il centro delle città non è ben vivibile ed è abbruttito da interventi di pessima architettura e invaso da cartellonistica oppressiva e deturpante (da togliere senza eccezione); così pure la cintura periferica ed extraurbana e l’accesso alla città dalle strade provinciali è spesso sconvolgente e disorientante.

Un elemento urbanistico nuovo ed interessante sotto molti profili (funzionale, informativo, sociale, commerciale) potrebbe essere così concepito: - grandi “edicole” poste agli ingressi della città con parcheggio per biciclette, moto e auto che comprendano grandi tabelloni informatici strutturati per dare notizie sulla città e sulla vita cittadina. Luogo di sosta e di prima assistenza al turista, che incorpori ad esempio un’edicola per giornali; dotato di computer idonei a rispondere ad ogni domanda sulla vita culturale, sportiva, ricreativa, religiosa, musicale etc....

L'esempio di un'ottima iniziativa: percorso on-line "walk and look your city", maxi schermi con www.bresciacentroshopping.it".



•WI-FI spot

L'idea di poter navigare in qualunque angolo della propria città forse è un sogno di un futuro lontano a venire ma quella di creare dei punti in cui questo sia attivo sarebbe possibile e necessario. Il fatto di potersi connettere ad internet fa sì che le persone possano permettersi di sostare in aree pubbliche continuando la propria attività, i luoghi verrebbero vissuti di più, alcuni studenti o professionisti  potrebbero godersi la primavera utilizzando il proprio portatile su una panchina piuttosto che  nel loro studio. E' inutile riportare l'esempio delle innumerevoli città che dispongono già di questo servizio, è importante però pensare che parchi e piazze potrebbero tornare a vivere e iniziare ad essere frequentate anche da un pubblico diverso. Come? Posizionando spot wi-fi, evidenti e magari sponsorizzati da aziende interessate che vedrebbero il proprio nome sulla colonnina e garantirebbero la copertura delle spese di installazione e di gestione.
Registrazione con login e password garantiranno la tutela degli accessi.    



•Info point: postazioni on demand

Esiste un sistema attivo anche presso palazzo Martinengo che permette la consultazione on demand ossia su richiesta dell'utente.
Sono postazioni composte di monitor touch screen che potrebbero essere dislocate in diverse zone della città, dagli accessi principali al centro storico. Potrebbero essere consultate per conoscere le principali informazioni sulla città: trasporti, mostre, conferenze, alberghi, cinema, viabilità, concerti, teatro etc....
Questo servizio dovrebbe essere continuamente aggiornato per fornire al cittadino e al turista in visita il massimo delle informazioni utili a scoprire e vivere la città.
Molte località dell'Altoadige offrono questo servizio includendo anche la disponibilità alberghiera in tempo reale. Possono essere considerati come centri d'informazione consultabili a qualunque ora.
Il sistema potrebbe essere gestito da una società che si  incaricherebbero della raccolta di informazioni e della successiva pubblicazione. Tramite inserzioni pubblicitarie potrebbero essere sostenuti i costi.