Brescia Città Grande

...una voce fuori dal coro

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Parchi cittadini attrezzati

Parchi cittadini attrezzati--

Se si sostiene che la libertà di espressione è un valore da difendere, ci si deve adoperare per permettere che nella città si possa esercitare questo diritto.
Individui, associazioni, gruppi in molte città si lamentano per la mancanza di spazi dove, senza costi eccessivi e senza burocrazia, ci si possa radunare e comunicare.

Artisti e musicisti, politici e sportivi, devono poter disporre di spazi pubblici adeguati per esprimere la propria creatività. Da ciò nasce un importante elemento di urbanistica: in uno o più parchi cittadini va definito uno spazio attrezzato di immediata disponibilità, con panche o palco fissi, adibito ad incontri, conferenze o spettacoli all’aperto. Parchi dislocati in aree che non turbino o disturbino il tessuto urbanistico, ma lo rendano vivace e partecipato.

I parchi cittadini, non mai sufficienti in numero ed estensione, se opportunamente collegati fra loro per mezzo di piste ciclabili e di percorsi pedonali, potrebbero costituire una rete di luoghi di cultura e svago, coordinata da servizi informativi online specifici, rete che si pone come alternativa alla rete viaria dedicata ai veicoli pubblici e privati. Vorremmo una città dove ridiviene protagonista il pedone e dove si può camminare con tranquillità, ma anche dove, per raggiungere spazi di aggregazione di comunicazione e di cultura non vi sia da superare un traffico eccessivamente aggressivo ed inquietante.